Come stirare una camicia

come stirare una camicia

Sono molti coloro che sono alla ricerca dei segreti come stirare una camicia perfetta: ecco tutto quello che serve sapere e qualche dritta per essere certi di non sbagliare. Molte persone vanno in difficoltà quando si parla di come stirare una camicia. Questo perché troppo spesso capita di notare imperfezioni o anche pieghe che si vengono a formare in maniera alquanto evidente. Non bisogna certo disperare in quanto esistono dei trucchi per poter stirare una camicia in maniera perfetta.

Innanzitutto è giusto partire dalla scelta del ferro da stiro: la cosa migliore per le camicie è quella di averne un modello con caldaia separata. Il che vuol dire che l’acqua viene messa in un serbatoio e poi passerà direttamente nel ferro in forma di vapore. L’acqua da inserire è meglio se sia distillata così da evitare il calcare che potrebbe macchiare la camicia. Per la temperatura da usare è fondamentale dare un’occhiata all’etichetta della camicia così da sapere se bisogna stirare a temperature alte o più basse. Ad esempio, il lino e la seta richiedono trattamenti più delicati quindi non bisogna usare ferro da stiro troppo caldo.

La prima cosa che serve sapere per stirare una camicia al meglio è che è meglio partire dal collo che va stirato in maniera accurata in ambo i versi. Si passa successivamente alle spalle per le quali è meglio partire dall’esterno andando verso il centro. Occhio anche alle maniche che rientrano tra i punti più delicati mentre si stira una camicia: vanno aperti i polsini per poi iniziare a stirare dal polso fino ad arrivare all’ascella. Per quanto concerne i polsini, il ferro da stiro va solamente appoggiato su di essi dopo aver stirato la manica.

Il secondo step durante la stiratura di una camicia è quello di passare il ferro da stiro sulla parte anteriore e posteriore della stessa. Meglio iniziare dalla parte senza bottoni per poi accentrarsi verso quella dove essi sono presenti. La parte di dietro della camicia va stirata in modo delicato e solamente una volta. Evitare più passate col ferro da stiro è perciò la cosa migliore. Dunque i segreti per stirare una camicia perfetta sono sostanzialmente semplici da applicare ma è giusto ricordare che solo così si può ottenere un ottimo risultato.

A seguito della stiratura, per evitare la formazione di pieghe è fondamentale procedere in maniera corretta. In questo modo si può evitare di rovinare il risultato che si era ottenuto grazie al ferro da stiro. La cosa migliore è quella di appenderla ad un omino chiudendo solamente il primo bottone. In questo caso si otterrà una camicia priva di pieghe, quasi come fosse uscita da poco dal negozio.

Share: